Fotografie Valle Brembana e Alpi prealpi Orobie
Le fotografie e immagini della Fauna in Valle Brembana e Alpi Prealpi Orobie sono in risoluzione 800x600 e liberamente prelevabili. Se vengono utilizzate per altri Siti Internet oppure su Giornali e Riviste è obbligo citarne la fonte (www.valbrembanaweb.com)

Immagini Fauna Alpi e Prealpi Orobie (Pagina 3)

           
Stambecco nella Val di Camisolo Valtorta
La pianta delle Farfalle
Farfalla: aspettando la primavera in alta Val Brembana
Camosci nella neve in cerca di pascolo a Cespedosio
Cervo maschio adulto
Cervo maschio giovane






Cervo Femmina
Cavalli al pascolo (Cornalita di San Giovanni Bianco)
Husky - Pausa dopo la camminata
La Salamandra (famiglia salamandrida)
Lepre
europea fotografata a La Plassa di Zambla
Lo starnazzatore di Piazzatorre






Piccolo Capriolo nascosto nella vegetazione (Ornica)
Cavalli al pascolo sulle Alpi Orobie
Asine e puledri alle baite dell'Ortighera
Marmotta aspettando la primavera
La Transumanza; il pastore Manzoni col suo gregge verso la Valtellina
Stambecco sul Pizzo Tre Signori






Camoscio sui pendii del Grabiasca
Cavalli a Cespedosio di Camerata Cornello
Giovani Daini a Piazzatorre alta
Capriolo maschio a Roncobello
Un mare di pecore a Ortighera
Ol Nisoli o nocciolino (ghiotto di nocciole....molto comune nelle Prealpi Orobie)

 
Fauna delle Orobie
La Valle Brembana superiore è parte integrante del Parco Regionale Montano e Forestale delle Orobie e ne occupa un ampio settore di estremo interesse naturalistico e faunistico. A quanti scelgono di visitare la nostra valle non deve sfuggire l’occasione di poter godere di queste bellezze, uniche e ricche di fascino. Del tempo a disposizione per la vacanza, buona parte dovrebbe essere dedicato alle escursioni, anche brevi. Saper osservare con l’occhio di un naturalista curioso l’ambiente montano che ci circonda, ci permetterà di cogliere ogni giorno nuovi spunti di lettura degli straordinari e invisibili fili che legano tra loro, in un intreccio fitto e dissimulato, le vite di tutti gli organismi che popolano le nostre montagne e l’ambiente che li ospita.

La Fauna Selvatica è una risorsa rinnovabile nel tempo, ed il prelievo venatorio risulta compatibile con la conservazione ambientale del Parco delle Orobie se effettuato su rigorose basi scentifiche. La giunta regionale ha adottato la carta dell'attività venatoria nel Parco delle Orobie Bergamasche, che distingue il suo territorio in due diversi regimi di tutela: le aree gestite attraverso la caccia programmata e le aree escluse dal prelievo venatorio. In base alla loro configurazione ed alle loro connotazioni ambientali, le aree vietate alla caccia sono collocate ad alti livelli altimetrici e raggiungono i 3.000 metri s.l.m. esse assumono un indubbio valore per la conservazione della Pernice Bianca e delle Lepre Bianca, speci di grande interesse naturalistico e venatorio simbolo dell'ambiente alto-alpino. Queste speci stanno attraversando in generale su tutte le Alpi, un periodo di forte regresso numerico, in special modo sulle Orobie. Le aree di maggior presenza della Pernice e della Lepre Bianca sono: Il Monte Ponteranica e il Pizzo dei Tre Signori, l'anfiteatro dei Laghi Gemelli, il Pizzo del Diavolo e Redorta, la Val Cerviera, i versanti del Monte Gleno e Domignone, tutte aree di indiscutibile significato naturalistico e conservazionistico.

Alps Orobie Fauna            Faune Alpes Orobie            Tierwelt Orobie Valle Brembana            Fauna Orobica Valle Brembana           

Home Page Gallery Fotografica della Valle Brembana

Fauna Alpi Prealpi Orobie Bergamasche
  Fauna sulle Alpi Orobie Bergamasche: Aquila maestoso uccello con il becco uncinato, zampe piumate e artigli atti a trattenere grosse prede. La specie principale e’ l’Aquila reale.. Aspide è il rettile velenoso piu’ comune nella penisola italiana. E’ molto presente nelle nostre vallate. Il suo habitat parte dal fondovalle e puo’ arrivare a 2000 metri e oltre… Camoscio è un artiodattilo ruminante (Rupicapra rupicapra). alto fino a 90 cm., ha corna brevi, curvate indietro ad uncino, zampe lunghe e agili, pelo bruno e corpo robusto. Capra Orobica è detta anche Capra della Val Gerola (Valtellina). Da qualche anno e’ tornata sulle nostre montagne. Soprattutto negli alti pascoli alpini della nostra valle… Capriolo il capriolo, come il camoscio, e’ uno dei mammiferi piu’ diffusi nella nostra valle.
 I Rifugi della Alpi e Prealpi Orobie Bergamasche: La zona delle Alpi e Prealpi Orobie Occidentali Bergamasche è particolarmente ricca di rifugi e bivacchi. Consiglibile pernottare dal form che trovere nell'informativa del singolo Rifugio. Illustreremo le caratteristiche, prezzi, aperture, chiusure e come arrivarci..... Quasi tutti i Rifugi sono accessibili da un itinerario trekking chiamato Sentiero delle Orobie (n°101), altri accessibili anche in auto (vedi Cà San Marco e Madonna della Neve)....



Visita la nostra Valle Brembana
Gruppo Val Brembana Web Valle Brembana (Bergamo) Italy - Copyright all rights reserved - Comunità Virtuale Brembana - Foppolo


Archivio fotografico della Valle Brembana: Paesaggi Montagna - Laghetti alpini - Sport Val Brembana - Flora Alpi Orobie - Fauna Alpi Orobie - Arti e Mestieri - Neve Val Brembana - Algua - Averara - Blello - Bracca - Branzi - Brembilla - Camerata Cornello - Carona - Cassiglio - Cornalba - Costa Serina - Cusio - Dossena - Foppolo - Gerosa - Isola di Fondra - Lenna - Mezzoldo - Moio dè Calvi - Oltre il Colle - Olmo al Brembo - Ornica - Piazza Brembana - Piazzatorre - Piazzolo - Roncobello - S. Giovanni Bianco - S. Pellegrino Terme - Santa Brigida - Sedrina - Serina - Taleggio - Ubiale e Clanezzo - Valleve - Valnegra - Valtorta - Vedeseta - Zogno - Villa d'Almè